Your browser doesn't support java or java is not enabled!
home | ambiente | antimafia | apache | artisti di strada | hackers | poesiazione | writers | amici

ULTIMO
Perche'
L'addio
Le idee
Le interviste
Speciale

La verità
Le Autorità
Contatta ultimo
Le vostre lettere
Due parole
LE VOSTRE LETTERE A ULTIMO

 

original message


Ultimo ,quando sei stato in via Aurelia come me,

non hai imparato nulla?

Ciao, sognatore.

Hai sbagliato secolo, Esercito,Patria e Arma.

Ciao

Mario F.

 

Amico,

in via Aurelia  ho imparato cosa deve essere combattuto:

l' arroganza, il privilegio e l' oppressione;

ho imparato da quale parte

stare cioè dalla parte della povera gente.

Ho sempre avuto paura di quelli che non sbagliano mai, di quelli che 

sembrano sempre perfetti, non mi sono mai fidato di loro.

Il popolo è il mio esercito, la mia Patria e la mia Arma e mi va benissimo così.

 

E' vero siamo un esercito di sognatori, per questo siamo invincibili.

 

ultimo

 

---------

Subject: da un amico sincero senza volto come te


caro ultimo, io sarò sempre dalla tua parte. è una fortuna che esistano
persone come te e i tuoi compagni  in una Italia di pressapochisti e
opportunisti come l'attuale.

E. P.

---------

...Io non ho visto i telefilm, pero' ho letto il libro. Un libro interessante,
un libro che mi ha fatto pensare, un libro in certi punti per me quasi
straziante...E' vero, forse io mi lascio trascinare, ma certe immagini,
certi pensieri mi hanno fatto chiedere a me stessa domande senza risposta.
L'immagine del muro, l'assurdita' di certi comportamenti mi hanno fatto
male. E quello che mi ha impressionato e' stato soprattutto il carattere
che possiedi, la capacita' di tirare avanti nonostante tutto, nonostante il
vento contrario, gli "agguati"...ci sono stati passi nel libro che mi hanno
fatto incazzare da morire...
Io non posso certo sapere o immaginare quello che poi conosci tu, ma la
sensibilita' ce l'ho anche troppa forse, e alla fine quello che e' rimasto
dopo la lettura del libro, oltre a qualcosa di pesante sul cuore e' la
consapevolezza di quanto sia immensa la stupidita' umana, di quanto i
miseri interessi personali di gente piccina condizioni le cose. E il fatto
che poi la realta' superi l'immaginazione, non e' certo consolante.
Comunque in ogni caso, anche se io conto zero, credo di doverti dei
ringraziamenti e affetto per quello che hai fatto, anche per me, anche se
vivo lontano da certi posti cruciali, e che sembrano in apparenza migliori.
I miei 40 anni non mi hanno tolto forse un po' di ingenuita', pero' hanno
radicato certe convinzioni.
Forse alla fine risulta pure una lettera un po' melensa, pero' da quando ho
letto il libro (non ho seguito il Bova), ma le notizie sui giornali,
tutto quello che era possibile leggere molto poco. Mi sono sempre letta
tutti i giornali on line....ho sfogliato antimafia 2000, mi sono fatta una
minicultura, ho visto le immagine della testimonianza alla quale sei andato
senza scorta, ho visto le dimissioni di Tescaroli.....
Vabbe' la smetto.... .

Ribadisco la mia ammirazione, riconoscenza e sono
davvero felice di essermi potuta esprimere, tu si che sei un Grande....

Con sincero affetto


Mariangela
Ravenna

---------

 

  

-

Ho letto il libro di M.Torrealta grazie ultimo che ci hai insegnato 

l'umilta' grazie crimor per averci insegnato il sacrificio 

grazie ultimo per averci fatto sorridere che nell' Arma 

c'e' gente onesta come voi che lotta tutti i giorni per noi. 

Il mio indirizzo email l'ho dedicato a voi uomini invincibili 

e soprattutto grazie che ci fate capire l'importanza del falco grande uccello di giustizia.

Mauro Antonio S.

 

---------

Desidero far giungere a "ULTIMO"  i miei complimenti non tanto per

 l'operazione in se stessa ( l'arresto del noto boss) quanto perchè 

ha dimostrato di essere uno dei pochi, meglio ancora rarissimi, 

"UFFICIALI DELL'ARMA" (nel senso vero del termine) che operano

 in questa magnifica "organizzazione" al solo fine della tranquillità 

dei cittadini onesti. Ho sempre condiviso le sue opinioni in materia

 di "cravattari", "burocrati" e "signori della guerra" e non sapevo, 

per quanto può contare il mio parere, come poterglielo fare sapere; 

purtroppo oggi il solo fine della maggioranza degli ufficiali dell'Arma dei Carabinieri 

è solo quello di fare carriera, noncuranti di mafia, criminalità organizzata, 

delinquenza comune o problematiche varie , e per questo spesso arrivano 

a smentire ufficialmente anche l'esistenza di tali fenomeni. 

Guai a chi li ammette o li combatte! Diventerà lui il nemico da  

combattere ed abbattere.

A chi bisogna rivolgersi quando si rimane soli? Bisogna solo sperare

 che Dio te la mandi buona?

       

Cordialmente  e con infinita stima by fryseby 

 

E'  vero , a volte capita di rimanere soli.

E capita di vedere come la burocrazia ti faccia "terra bruciata" 

intorno, per farti sparire nel silenzio con il silenzio.

Ma so anche che nessuna burocrazia potrà impedire al sole 

di nascere ogni volta uguale ed ogni volta più bello, 

e in quel sole ci sono le nostre idee di giustizia, di uguaglianza  

e di libertà, le nostre lotte contro il sopruso e contro la violenza,

e in quelle idee e in quelle lotte non potremo mai essere soli.

 

 

Ultimo

 

---------

Egregio Capitano Ultimo, vorrei che tutti gli appartenenti 

all'Arma dei carabinieri compreso io, fossimo come Lei. Un cordiale saluto

 Brig. CC   D.L.

---------

 

Sono un maresciallo in servizio presso un N.A.S., da collega 

e da siciliano mi permetta di ringraziarla per quello che lei ed 

i suoi uomini hanno fatto per tutti noi........ con sincero affetto

Gennaro

 

---------

 

Siamo due colleghi che abbiamo il carattere molto simile al tuo, 

abbiamo visto che le tue idee e sopratutto i tuoi pensieri corrispondono al vero. 

Un solo grido. NON MOLLARE MAI, TU CHE ALMENO PUOI FAR SENTIRE 

LA VOCE DI CHI ANCORA CREDE IN IDEALI DI LIBERTA'.

 

Mandrake.

---------

 

Nel riconoscermi pienamente nel suo modo di essere "ULTIMO", 

La voglio ringraziare, soprattutto, per far parte ancora delle nostre fila, 

fornendo così stimolo per tanti giovani che, come me, rimangono incompresi 

e circoscritti dalla nota aggettivazione "ESUBERANTE".

"...cuciti sulla pelle" (C. A. Dalla Chiesa).

Grazie di cuore.

 

Dred.

---------

 

L'umanita', l'intelligenza e il coraggio non sono purtroppo sufficienti per
sconfiggere la mafiosità e l'abbrutimento del nostro povero paese. La
criminalità vera é nei palazzi del potere e gli eroi, purtroppo, ci danno la
misura dell'abisso morale in cui siamo precipitati. GRAZIE a Lei Ultimo, ai
suoi Uomini e a chi ha pensato e gestisce questo bel sito, augurandomi che
non si limiti alla testimonianza ma possa sviluppare LOTTE FUTURE, magari
con quei discolacci di Greenpeace.

G. Mazza

---------

 

Sono un pensionato che ha sempre rispettato la legge e ha condannato la mafia.

Voglio manifestare la mia solidarietà e la mia vicinanza ideale a questo

 ufficiale da cui mi sento rappresentato nei miei ideali di cittadino  onesto.

 

GIUSEPPE ROCCARO

---------

 

Caro Capitano Ultimo,
Sono  di  un paese vicino Palermo. da tempo avrei voluto
complimentarmi per il brillante passato, adesso che ho scoperto 

il modo di farlo non perdo più tempo. Mi dispiace per il trasferimento 

al Nucleo Ecologico. 

E' inammissibile che un uomo di tanta esperienza in un determinato settore venga 

allontanato da un incarico per il quale aveva una predisposizione naturale. 

Conoscendo la mentalità palermitana è proprio vero che è fondamentale mimetizzarsi 

con certi ambienti per poi colpirli. Dato di fatto è che da quando se n' è andato 

la lotta ai latitanti è scesa di tono. Catturare Provenzano certo fa effetto, ma l'effetto

 più devastante sarebbe catturare tutto quell'entourage di elementi pericolosi che 

ancora inquina la nostra terra (Giuffrè di Caccamo, etc.). Purtroppo si dice 

che la mafia si è inabissata, sarà vero visto che al primo fastidio arrecato

 spara (ricordo l'omicidio di Caccamo
del sindacalista Geraci, le lupare bianche di Cinisi, 

gli omicidi di Misilmeri e Belmonte Mezzagno). 

Ecco tutti questi episodi sconvolgono l'esistenza di questi centri 

e se la mafia non si fosse inabissata cosa dovrebbe succedere, 

forse una strage nuova?. Forse questa è la concezione di chi non abita 

a Palermo e dintorni. Sono sicuro che la Sicilia ha bisogno di uomini come 

lei e non certo dei burocrati dell'Arma che forse stanno loro
facendo una campagna di normalizzazione perchè così gli va bene. Ma a me no!!! 

La mia coscienza mi fa urlare che non può essere così, mi vergogno come siciliano

 di chi la pensa in modo diverso. Adesso non voglio annoiarla,ma la mia coscienza

 Le doveva un ringraziamento e adesso mi sento più libero. 

Un saluto e Le voglio ricordare che i
Siciliani, i Palermitani e gli italiani onesti hanno bisogno 

di persone come lei per sperare nel futuro.

                                                                                            

lettera firmata

---------

Mi chiamo Enrico, il cognome non ha importanza,ho visto il film, 

ho letto il libro, ho conosciuto un carabiniere che a sua volta vi ha

 conosciuto, vi ammiro moltissimo, io sono v.f.b.,devo partire nei 

mesi prossimi, ho vinto il concorso a Foligno.

Anch'io credo nella divisa,nella bandiera,nel tornare a casa avendo 

fatto il proprio dovere, l'esercito, l'esserci dentro fa capire che non 

è un lavoro come un altro, ma di più.

Non so se mai un giorno ci conosceremo, ma sappiate che voi per 

l'Italia rappresentate il vero soldato, ed io vi posso dire solo una cosa: Grazie di esistere.    

 

lettera firmata.

---------

 

Caro ULTIMO,

un grazie lo faccio a tutti i colleghi  che ogni giorno lottano contro 

la criminalità , l'ingiustizia e la burocrazia (interna), per fare ciò 

spesso trovano le porte chiuse e se tieni le chiavi non le puoi aprire 

 e allora bisogna aggirarle.

Ti trovi da solo perchè tanti cravattari si vogliono fare vedere "belli" 

dai superiori o perchè si sentono più "professori" di te.

Ma NOI "soldati straccioni" subiamo in silenzio e aspettiamo il giorno 

che giustizia sia fatta.

COMANDI    

 

Marco D.L.

 

Amico, la nostra giustizia

è fatta di  uguaglianza, di libertà e di solidarietà, 

ed è la giustizia della povera gente.

Quando mi guardo intorno vedo troppi salotti, troppe parole,

e troppe sovrastrutture;  è  il carrozzone delle giacche blu, 

è il loro mondo arrogante.

Per noi che siamo cresciuti nella strada è difficile capire 

ed è impossibile adeguarsi.

Ma non possiamo tradire il nostro piccolo mondo colorato, 

le nostre idee e la nostra gente piccola e colorata.

 

ultimo

---------

Caro Ultimo, sono un agente di polizia da quasi un anno e

 se  sono diventato tale è perchè condivido i tuoi principi. 

Sono ancora vivi in me i ricordi delle stragi di Capaci e Via D`Amelio,

 e proprio le sensazioni che provai in quei giorni mi hanno spinto

 ad indossare la divisa della Polizia.
Volevo e voglio una giustizia che funzioni e contribuire, nel mio piccolo,

 a lottare contro la criminalità organizzata. A questo obiettivo non ci sono

 ancora arrivato, ma nel mio servizio quotidiano cerco di dare sempre il massimo.
I signori della guerra magari ce lo impediscono, facendo ciò 

che gli è più comodo, ma se noi molliamo, a combattere la nostra guerra, 

gliela diamo vinta. Non mollare Ultimo continua per la tua strada, 

quella giusta. Tutto questo per dirti grazie per tutto ciò che hai fatto 

e che continuerai a fare.
                             

D.  A.

---------

Volevo ringraziarLa per tutto quello che ha fatto, non solo per lo Stato, 

ma sicuramente anche per gli Uomini con cui Lei ha lavorato.

Sono veramente dispiaciuto che Lei sia stato costretto dagli eventi a lasciare.

Ho conosciuto alcuni Uomini che hanno lavorato con Lei

 e mi hanno parlato quasi con le lacrime agli occhi e 

comunque con molta ammirazione.

Spero che questo sito sia reale .

 

Lettera firmata

---------

 

Non arrenderti mai, le tue gesta sono state, sono e saranno 

sempre un esempio per tutti; puoi contribuire ancora alla lotta alla mafia 

anche diffondendo le tue idee e infondendo agli altri una coscienza vigile 

per una società migliore. Ricordati che le apparenti sconfitte possono 

tramutarsi in vittorie e tu hai già vinto, non desistere! Un consiglio: 

non accettare provocazioni!

Valerio

---------

 

Ciao Ultimo, sono un sottufficiale dell' esercito e, come te, 

credo nella giustizia e nell' amore per la patria. 

Quello che ti è accaduto è una cosa normalissima...sì, normale, 

perchè si sa che chi fa il proprio dovere, chi
rispetta le leggi, chi crede in determinati ideali, ma soprattutto, 

chi crede nella propria onestà, alla fine viene "Scartato" 

perchè forse caro Ultimo, hai intaccato dei legami, o  hai fatto

 molto di + di quanto ti era
stato ordinato. Tu mi insegnerai che non bisogna mai arrendersi 

e a tal proposito ti invito a non mollare, così da essere sempre 

d' esempio per tutta quella gente che con te ha lottato e che tu 

e i tuoi uomini siete riusciti a ridare fiducia.Concludo col ringraziarti 

e col rinnovarti la mia infinita stima  con l' augurio che le

 tue sofferenze si possano tramutare in gioie.

GRAZIE ULTIMO, NON ARRENDERTI MAI. 

NOI TUTTI CREDIAMO IN TE.

Lettera firmata

 

  >>>   1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33   <<<

 


home | ambiente | antimafia | apache | artisti di strada | hackers | poesiazione | writers | amici
info@capitanoultimo.it